Back to all Post

“Altra Voce” di Luciano Berio – Prova aperta

Lunedì 28 febbraio 2022, ore 17.00
Sala del Buonumore Pietro Grossi

Altra Voce di Luciano Berio – Prova aperta

Silvia Capra mezzosoprano
Paolo Zampini flauto contralto

iIl mezzosoprano Silvia Capra e il flautista Paolo Zampini incontrano gli studenti del terzo anno del triennio di Musica Elettronica per dare vita a una prova aperta dell’ultimo lavoro con elettronica del compositore Luciano Berio.

I noti musicisti Capra e Zampini accompagneranno i giovani studenti della Scuola di Musica Elettronica alla scoperta di questo lavoro dando loro la possibilità di realizzare il live electronics dell’opera.


Paolo Zampini 
Nato a Pistoia, ha compiuto i suoi studi flautistici a Firenze sotto la guida di Mario Gordigiani e Roberto Fabbriciani.
Da oltre 40 anni svolge attività concertistica sia come solista sia come componente di importanti Orchestre ed Ensemble: Sinfonica della RAI di Roma, Roma Sinfonietta, Gruppo di Roma, Solisti dell’Accademia Filarmonica Romana ,Orchestra Nazionale di Santa Cecilia.
Con il Logos Ensemble di Latina ha eseguito innumerevoli prime esecuzioni tra cui, in Prima Italiana, “ Solo un paso” del compositore spagnolo Luis De Pablo.
Particolarmente interessato ai repertorii poco conosciuti del XIX e XX secolo, si dedica da sempre anche al rapporto tra Musica e Poesia; nel corso della carriera ha avuto quindi modo di collaborare con attori del calibro di Ottavia Piccolo, Piera Degli Esposti, Paola Cortellesi, Davide Riondino, Arnoldo Foà, Nando Gazzolo.
Data la sua versatilità nei vari generi musicali ha registrato, in qualità di solista, centinaia di colonne sonore per il cinema e il teatro, collaborando con i premi Oscar Ennio Morricone, Nicola Piovani , Luis E. Bacalov e ancora: Riz Ortolani, Pino Donaggio, Franco Piersanti, Armando Trovajoli, Piero Piccioni, Gianni Ferrio, Fabrizio De Rossi Re, Roman Vlad, Gianfranco Plenizio, Fiorenzo Carpi, Bill Conti, Jerry Goldsmith, Roberto Pregadio, etc .
Fin dal 1985 è stato interprete tra i preferiti dal M° Ennio Morricone, eseguendone in concerto le musiche da film e da camera; sempre con il Maestro romano ha realizzato moltissimi Cd e DVD ed effettuato concerti in Austria, Francia, Belgio, Inghilterra, Germania, Norvegia, Rep.Cèka, Polonia, Israele, Stati Uniti, Spagna, Giappone, Corea del Sud, Siria, Portogallo, Russia, Lituania,Georgia, Brasile, Cile, Messico.
Ha registrato per Edi-Pan, Rai Uno, Mediaset e Tele Montecarlo.
Dal 1980 è stato docente di flauto nei Conservatori Statali: F.Cilea di Reggio Calabria, L.Refice di Frosinone e L.Cherubini di Firenze, Istituto di Alta Formazione del quale è stato Direttore dal 2015 al 2021.

Silvia Capra 
Si diploma con il massimo dei voti presso il conservatorio A. Vivaldi di Alessandria. Nello stesso Istituto studia pianoforte e segue un Corso Biennale di Perfezionamento sul Repertorio Liederistico.
Quale miglior Diplomata del Conservatorio le viene assegnata la Borsa di studio “Francesco Lucchese”. 
È finalista ai Concorsi del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e di Roero Musica ed è vincitrice del Concorso “Progetto Musica” indetto dal Soroptimist International d’Italia e del Concorso “Giulietta Simionato”.
A poche settimane dal suo Diploma vince l’audizione al Teatro Carlo Felice di Genova come artista del Coro e partecipa come solista alla messa in scena di Manon Lescaut di Puccini diretta dal Maestro Bruno Bartoletti.
Nello stesso periodo vince l’audizione al Teatro Alla Scala di Milano, Teatro col quale parte immediatamente per una tournèe in Giappone diretta dal M° Riccardo Muti.
Nel 2002 risulta vincitrice del Concorso Internazionale per Coro presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, classificandosi al primo posto.
Collabora stabilmente con formazioni cameristiche, tra cui il quintetto d’archi “Soli Deo Gloria” del Teatro Alla Scala, spaziando dal repertorio classico a quello contemporaneo.
Interprete versatile, dal 2017 vanta anche una proficua collaborazione con molti compositori contemporanei tra i quali spicca Carla Rebora, una tra le più stimate, apprezzate e premiate compositrici italiane.
Nel repertorio operistico Silvia Capra è stata interprete di molti ruoli, tra i quali: Norina (Don Pasquale di G. Donizetti); Adina (L’Elisir d’amore di G. Donizetti); Mimì e Musetta (La Boheme di G.Puccini); Violetta (La Traviata di G.Verdi).
Ha collaborato in qualità di solista con Direttori di fama internazionale quali J.L. Basso, Jeffrey Tate, Bruno Bartoletti, Riccardo Chally, Zubin Mehta.
Nel 2017 è stata solista nel Requiem di Mozart con la Filarmonica Marchigiana e nella stagione del Maggio Musicale Fiorentino 2018/2019 nell’opera Alceste di Gluck diretta dal M° F.M. Sardelli.
Nella stessa stagione ha eseguito lo Stabat Mater di Boccherini per soprano e quintetto d’archi; il Miserere di Hasse per due voci femminili coro e orchestra; Le nove arie  tedesche di G.F. Haendel per soprano, violino e basso continuo.
Ha tenuto concerti in Italia e all’estero e ha preso parte all’allestimento di opere del ‘900 di Erik Satie, Alberto Savinio, Sylvano Bussotti, Benjamin Britten.
Con il Coro da Camera del Conservatorio “A Vivaldi” di Alessandria ha inciso, per l’etichetta “Recording Art” un CD dedicato alla musica corale del ‘900 “Le soleil et son Réve” Espressioni corali contemporanee.

X