Strumentazione per orchestra di fiati

I Corsi Propedeutici si rivolgono a coloro che hanno già acquisito competenze musicali avanzate e che intendano proseguire un percorso musicale che permetta di accedere al Triennio (primo livello dell’Alta Formazione) senza i debiti formativi. La durata massima del corso è di 3 anni.

Il percorso di recente attivazione ministeriale (D.M. 11 maggio 2018: “Armonizzazione dei percorsi formativi della filiera artistico-musicale”) che fornisce la preparazione e la formazione adeguata e coerente per l’ammissione ai Corsi Accademici di I livello (Triennio).

Non è richiesto alcun titolo di studio, ma i candidati devono aver compiuto o compiere i 14 (quattordici) anni di età entro il 31 dicembre 2020. I candidati devono essere in possesso delle competenze sufficienti per l’esecuzione del programma di ammissione richiesto per ogni disciplina. La durata massima del corso è di 3 anni.

In video conferenza con la commissione: lo studente dovrà dimostrare il possesso delle seguenti abilità: 1. capacità analitica da verificare su una breve pagina musicale presentata dalla Commissione; 2. capacità di riconoscimento storico-stilistico e identificazione dell’organico dall’ascolto di un breve brano proposto dalla Commissione; 3. Ulteriori requisiti che potranno essere accertati; 4. Colloquio, durante il quale è richiesta la presentazione di lavori di scuola inerenti materie come: armonia, contrappunto, trascrizione, arrangiamento, orchestrazione, composizione. PROVA DI TEORIA: 1. Dettato di otto battute nelle tonalità maggiori o minori fino a un’alterazione in chiave. 2. Lettura cantata estemporanea di una facile melodia (per intonazione o per imitazione). 3. Lettura parlata (solfeggiata) estemporanea nelle chiavi di Violino e di Basso o lettura ritmica di un brano nelle misure binarie, ternarie e quaternarie semplici e composte; con figure di semibreve, minima, semiminima, croma e semicroma; punto di valore; sincope e contrattempo; terzine e sestine. 4. Teoria Musicale di base.

Il corsi di Triennio sono finalizzati al conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello (Laurea Triennale) e all’acquisizione delle attitudini necessarie per rivolgersi al mondo professionale e a quello delle specializzazioni (Biennio di Secondo Livello, Master, ecc.).

Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Strumentazione per orchestra di fiati, gli studenti devono aver acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica.

A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio delle principali tecniche e dei linguaggi compositivi più rappresentativi di epoche storiche differenti. Specifiche competenze devono essere acquisite nell’ambito della strumentazione dell’orchestrazione, della composizione, della trascrizione e dell’arrangiamento.

Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di memorizzazione e con l’acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli analitici della musica ed alla loro evoluzione storica. Al termine del Triennio gli studenti devono aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici ed estetici generali e relativi allo specifico ambito compositivo.

Al termine degli studi, con riferimento alla specificità del corso, lo studente dovrà possedere adeguate competenze riferite all’ambito dell’improvvisazione.

È obiettivo formativo del corso anche l’acquisizione di adeguate competenze nel campo dell’informatica musicale nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.

Diploma di Scuola Secondaria Superiore (cosiddetta Maturità), salvo eccezioni di cui all’art. 24 comma 1 del Regolamento dei corsi di studio, o altro titolo di studio conseguito in una scuola non italiana e riconosciuto equipollente.

Prova scritta n.1 (10 ore) composizione di un brano pianistico su tema assegnato dalla commissione (nello stile della Marcia). Prova scritta n.2 (10 ore) di armonizzazione di una melodia assegnata dalla commissione: il candidato potrà scegliere tra una melodia di corale, da realizzare a 4 voci nello stile del corale figurato bachiano, oppure un’altra melodia, della quale è richiesto di realizzare l’accompagnamento pianistico: al candidato sarà inviata una convocazione per lo svolgimento a casa di tali prove nei seguenti giorni dalle ore 9,00 alle ore 19,00: 3 e 5 settembre, con un’email che conterrà il tema della prova da svolgere e restituire in formato pdf entro la scadenza indicata nella comunicazione stessa.

Registrazione in video della direzione di un breve brano per ensemble strumentale di fiati a scelta del candidato: è permesso l’utilizzo di una video-registrazione da un concerto pubblico già realizzato oppure la realizzazione ad hoc di un video sia con organico completo che con organico ridotto a parti reali oppure con l’ausilio dei due pianoforti.

In video conferenza con la commissione: dissertazione analitica e formale del brano scelto e presentato in registrazione video. Colloquio e valutazione del curriculum.

PROVA DI LETTURA DELLA PARTITURA:

In video conferenza con la commissione: Lettura estemporanea al pianoforte (ai candidati è richiesto di collegarsi con un tablet o un computer che consenta la lettura di un file pdf o dello screen-sharing del brano) di un brano per più strumenti a scelta della commissione;

Registrazione in video dei seguenti brani:

  1. tre movimenti scelti tra le seguenti composizioni di S. Bach: “Suites francesi”, “Suites inglesi”, “Invenzioni a 2 voci”, “Sinfonie”, “Clavicembalo ben temperato”, “Partite”, “Toccate”;
  2. un movimento a scelta tratto da una Sonata di Mozart o di Beethoven.

I corsi di Biennio sono finalizzati al conseguimento del Diploma Accademico di Secondo Livello in Discipline Musicali (Laurea Magistrale) e all’acquisizione di una conoscenza approfondita di tutti gli aspetti relativi alla propria disciplina.

Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di secondo livello in STRUMENTAZIONE PER ORCHESTRA DI FIATI, gli studenti devono aver acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica.

A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio delle principali tecniche e dei linguaggi compositivi più rappresentativi di epoche storiche differenti. Specifiche competenze devono essere acquisite nell’ambito della strumentazione, dell’orchestrazione, della trascrizione e dell’arrangiamento.

Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche l’affinamento della capacità di memorizzazione e l’approfondimento di specifiche conoscenze relative ai modelli analitici della musica ed alla loro evoluzione storica.

Al termine del Biennio gli studenti devono aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici ed estetici generali e relativi allo specifico ambito compositivo.

Diploma Accademico di I livello, Laurea, Diploma di Previgente Ordinamento congiunto a Diploma di Scuola Secondaria Superiore o altro titolo di studio conseguito in una scuola non italiana e riconosciuto equipollente. I candidati devono essere in possesso delle competenze sufficienti per l’esecuzione del programma di ammissione richiesto per ogni disciplina.

  1. Per gli studenti in possesso del diploma di strumentazione per banda (V.O) o del diploma accademico di primo livello (triennio ordinamentale) conseguiti presso i Conservatori o gli I.M.P. e del diploma di scuola secondaria superiore l’esame verterà su un colloquio IN VIDEO CONFERENZA con la commissione di carattere generale sulla materia specifica e sulle problematiche compositive e di strumentazione inerenti dei lavori presentati dal candidato in formato pdf a ammissioni@consfi.it entro il 25 agosto 2020 ore 22,00; valutazione del curriculum degli studi musicali.
  2. Per gli studenti in possesso di laurea o titolo equipollente con competenze musicali non certificate da un diploma specifico (strumentazione O. e/o triennio) e aventi altri titoli musicali non inerenti alla materia in oggetto, l’esame consisterà in: esame del curriculum formativo del candidato; verifica della formazione e delle capacità compositive di analisi e di direzione attraverso una serie di PROVE SCRITTE integrative stabilite dalla commissione in relazione ai titoli di studio già acquisiti oppure la possibilità eventuale (a giudizio della Commissione) di inserire nel programma di studio del biennio specialistico alcuni esami integrativi volti a completare la formazione globale del candidato: al candidato sarà inviata una convocazione per lo svolgimento di tali prove dalle ore 9,00 alle ore 21,00 del 3 e/o 5 settembre, con una email che conterrà il tema della prova da svolgere e restituire in formato pdf entro la scadenza indicata nella comunicazione stessa. IN VIDEOCONFERENZA una prova orale volta all’accertamento del tipo di competenze musicali e culturali ed eventuale discussione sui lavori analitico-compositivi e di trascrizione presentati dal candidato in formato pdf all’Ufficio di organizzazione degli esami d’ammissione ammissioni@consfi.it entro il 25 agosto 2020 ore 22,00.

Desideri iscriverti?

Visita la pagina dedicata alle nuove immatricolazioni

Siamo sempre qui per aiutarti.

X